• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

[Ufficiale] DNA 200

lordbyron77

Sostenitore
Qualche ora fa Rip-Tripper si è lasciato andare a qualche indiscrezione, ora confermata da fonte attendibilissima. Non è un Pesce d'Aprile in ritardo

4jaum3n.jpg


vlmzxxf.jpg


IC3moTV.jpg
 
Ultima modifica:
sarebbe meglio se puntassero ad aumentare l'affidabilità del 40, servono veramente 200w? a me ne bastano anche 20
 
Sto leggendo, si pare sia "reale" 3lipo o anche 3x 18650, sarà un mezzo problema ma chi svapa o comunque necessità di quei vantaggi non credo si faccia problemi...
6624a2fab7e247d242820450019c1b73.jpg

1d3352bbc688cb58b7f9de48bee1ef03.jpg



Inviato dal mio D6503
 
Ultima modifica:
(...) e vien fuori una dimensione del genere (guardate la box in mezzo)...

In una dimensione simile ci stanno le 3SLipo che si usano nel modellismo dinamico (aerei, elicotteri, auto...); sono pacchetti rettangolari che contengono 3 celle collegate in serie; ce ne sono di diverse misure, tipo queste:

T2200-3S-30.jpg


Hanno altissime capacità di scarica, non sono tra le batterie considerate sicure (anzi...) e vanno caricate con dei dispositivi chiamati "balancer" che mantengono bilanciata la carica delle tre celle. La descrizione citata da Lord riporta che il nuovo dna ha integrato il dispositivo per il bilanciamento.

Internamente, nei pacchetti 3S, le celle sono collegate così, dove il connettore piccolo serve appunto al monitoraggio/bilanciamento delle singole celle:

images


Neanche a dirlo, una configurazione così la vedo un attimo esasperata per un normal vaper; si potrebbe montare un dna200 su un aeromodello per fare le scie di fumo durante il volo acrobatico :asd:
 
Ultima modifica:
han messo il firmware aggiornabile, che è una gran cosa

Personalmente questa notizia non mi entusiasma . Quanti prodotti sono rilasciati prematuramente sul mercato, magari non testati a sangue , perché "ma si dai, poi è aggiornabile..." (il fix che corregge bug, la patch della fix del bug, l'aggiornamento della patch del fix che corregge il bug...)
 
[rumors] DNA40 - 200W+ firmware aggiornabile

Ecco la scheda 71x18mm

BrUbh1b.jpg


Personalmente questa notizia non mi entusiasma . Quanti prodotti sono rilasciati prematuramente sul mercato, magari non testati a sangue , perché "ma si dai, poi è aggiornabile..." (il fix che corregge bug, la patch della fix del bug, l'aggiornamento della patch del fix che corregge il bug...)

Busardo afferma che quest'apertura verso l'esterno consente di fare numerose regolazioni, oltre all'opzione di aggiornare il firmware http://www.tasteyourjuice.com/wordpress/2015/06/12/the-cats-dna-is-out-of-the-bag/
 
Ultima modifica:
e dopo la variant di ant finalmente un'altro produttore che si decide ad utilizzare le lipo come fonte di energia al posto delle solite batterie! Per chi cerca potenza e spunto le lipo sono imbattibili!
 
[rumors] DNA 200W+ firmware aggiornabile

Beh, le LiPo le han ficcate anche nell'eVic VT....io non ne capisco abbastanza per giudicare se sia un bene o un male

Quindi richiede un VIn di 12V oppure ha un range di ingresso da 3 a 12?

Da quel che ho capito servono tre celle in serie, se poi non ho capito male si possono usare anche delle 18650
 
Nell'utilizzo delle lipo non protette, il cui controllo è demandato ad elettronica esterna al pacco batteria (utilizzate peraltro in molteplici apparati, anche in pv come eGo, egrip e tante altre), l'aspetto sicurezza è demandato alla qualità della cella e particolarmente alla bontà dell'elettronica di controllo (non ultimo il contenitore).

Solitamente negli apparati commerciali (il modellismo è un capitolo a se) per questa tipologia di batteria, a differenza delle batterie protette o a chimica sicura, non è prevista la sostituzione da parte dell'utente proprio perché non è permesso un utilizzo "disinvolto".

La sicurezza intrinseca delle chimiche così dette sicure (come ad esempio le IMR che conosciamo bene) offre chiaramente un ulteriore margine di sicurezza che direi obbligatorio ad esempio quando si parla di PV meccanici, facoltativo su PV controllati elettronicamente, a patto che l'elettronica (il controllo della carica, della scarica e del bilanciamento nel caso dei pacchetti in serie) faccia perfettamente il suo dovere.

Personalmente, pur utilizzando pacchi di lipo in serie nel modellismo dinamico, nei PV (anche elettronici) trovo ancora nettamente più comodo l'utilizzo disinvolto delle classiche IMR che posso sostituire e ricaricare facilmente.
 
Esatto, tp attivato ma non ha staccato in tempo, pare....

È un video, che vedo su un gruppo dove sto du fb

Inviato dal mio D6503
 
Indietro
Top